ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C DI VITTORIO - I.T.I. LATTANZIO

Via Teano, 223 00177 Roma - Telefono: 06121122405/06121122406; Fax: 062752492
Email: rmis00900e@istruzione.it - PEC: rmis00900e@pec.istruzione.it
Cod. Min. RMIS00900E - C.F. 97200390587 - CUFE: UFDEVP

 

Bullismo

PREVENZIONE E CONTRASTO AL BULLISMO E AL CYBERBULLISMO

I crescenti, per numero e gravità, episodi di bullismo e di cyberbullismo che   vedono   per attori vittime preadolescenti e adolescenti, si impongono alla scuola come concreta emer-genza educativa. Bambini, preadolescenti e adolescenti, senza differenza di genere, met-tono deliberatamente in atto azioni per prevaricare, fisicamente e psicologicamente i loro pari. Rispetto alle generazioni adulte i nativi digitali, manovrano, con disinvoltura, ma spesso in modo ingenuo, i nuovi mezzi di comunicazione come le chat, i social, i telefonini ed il Web. Questi straordinari strumenti possono diventare inauditamente mezzi per colpi-re e ferire così profondamente l’animo di giovani vittime al punto di spingerle al suicidio. La recente Legge 71 del 18 giugno 2017 Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo- all’articolo 1, c. 2  così ne stigmatizza le forme:

“Ai fini della presente legge, per «cyberbullismo» si intende qualunque forma di  pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, deni-grazione, diffamazione, furto d'identita', alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telemati-ca, nonche' la diffusione di contenuti on line aventi ad oggetto anche uno o piu' com-ponenti della famiglia del minore il cui scopo intenzionale e predominante sia quello di isolare un minore o un gruppo di minori ponendo in atto un serio abuso, un attacco dannoso, o la loro messa in ridicolo”.

Gli atti di prevaricazione, sia in forma fisica che in forma on line, sono spesso mirati nei confronti dei pari deboli, ma anche nei confronti dei diversi per religione, etnia o disabilità. Sempre l’alterità viene annullata o ridicolizzata. La difficile situazione che vivono molti gio-vani, che siano vittime o bulli, denuncia quanto essi abbiano un assoluto bisogno di vivere significative esperienze per pensare, riflettere, confrontarsi e dialogare, in un contesto ac-cogliente e motivante. Per questo risulta necessario incentivare anche nella nostra comu-nità scolastica attività di sensibilizzazione, di prevenzione e contrasto a questo odioso fe-nomeno.

La scuola fa prevenzione

Attraverso gli strumenti della relazione educativa e della conoscenza, del pensiero e della parola la scuola può fare molto per prevenire il degradare di queste situazioni, perchè l’ignoranza, in tutte le sue forme, genera paura, dolore e violenza.
Per questo in quanto comunità scolastica vorremmo coinvolgere docenti, studenti e fami-glie al fine di poter riflettere e capire, prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.
Saranno presenti nel corso dell'Anno Scolastico:
• Occasioni di informazione e sensibilizzazione rivolta agli studenti, per favorire un’azione educativa sempre più mirata, esperienze ed eventi per riflettere e cre-scere nella consapevolezza delle dinamiche relazionali
• Occasioni di formazione e di confronto rivolte a tutti i docenti, come anche stru-menti utili per la didattica.
• Occasioni di incontro e coinvolgimento delle famiglie nelle strategie educative messe in campo dal corpo docente nella logica dell’alleanza educativa, nel rispetto dei ruoli di ciascuna componente.  

Gli interventi in programma

 

POLIZIA DI STATO  - Progetto scuole sicure.


Prefettura di Roma- Ufficio Scolastico Regionale – Progetto Educazione alla legalità.

Incontri informativi con le classi Prime del nostro Istituto tenuti dall’ Ispettore della Polizia di Stato Massimo Melito. Ciascuna classe sarà impegnata per due ore nella propria aula (dove è disponibile la Lim) o nell’aula 50 con la presenza dei docenti in orario. Inoltre è previsto anche un incontro con gli insegnanti delle classi prime (l’attività verrà certificata come aggiornamento) ed un incontro rivolto alle famiglie.
 
Di seguito il calendario degli incontri in programma per l'A.S. 2018/2019:
 

Lunedi 22 ottobre

Lunedì 29 ottobre

Mercoledì 7 novembre

Giovedì 15 novembre

Martedì 20 novembre

Orario

1C LT 1B DV

1L L

1D LT

1F LT

1° - 2°

1G L

1H L

1C DV

1J L

1M LT

3° -4°

1A DV

1B LT

1A LT

1E LT

1K L

5° - 6°

 

Martedì 27 Novembre

Docenti classi prime

15,15 – 17,15

Sabato 1 Dicembre

Genitori classi prime

10,00 – 12,00

 

CENTRO NAZIONALE CONTRO IL BULLISMO. – Progetto Bulli stop.
Primo incontro con il gruppo classe per sensibilizzare e informare sulla gravità del bullismo e del cyberbullismo, in una seconda fase gli studenti elaborano creativamente le tematiche partecipando ad concorso. Le scolaresche sono invitate, nel mese di maggio, ad uno spettacolo al Teatro Olimpico sul tema del bullismo realizzato da giovani.

 

 Di seguito il calendario degli incontri in programma per l'A.S. 2017/2018:

14 Dicembre 2017 3B dv - 3D lt  (2-3 ora) 2G lt - 2H lt  2C lt (4-5 ora)
11 Gennaio 2018 2A lt - 2Blt - 2M lt - 2N lt (4-5 ora)
26 Gennaio 2018 2F lt - 2A dv - 2B dv  (4-5 ora)

ASSOCIAZIONE FUORI DALLA PORTA. – Progetto Tuttaposto.

Interventi di sostegno diretto per fronteggiare situazioni problematiche attraverso il dialogo con gli studenti e le famiglie con particolare attenzione alle situazioni di disagio.

ASSOCIAZIONE IL PONTE – Progetto Sbulloniamoci.

Intervento mirato su tre classi Prime (1D, 1G, 1N). Attraverso un percorso teorico-pratico si invitano gli studenti a interrogarsi e a riflettere sul fenomeno del bullismo, ponendo costante attenzione alle dinamiche del gruppo classe e privilegiando la pratica sportiva come mezzo per educare al rispetto, alla progettualità e alla sana competizione.

Le classi incontreranno la Dott.ssa S. Natali nei mesi di febbraio e marzo con il seguente calendario:

Mercoled' 7 febbraio 2018 1G (1-2 ora) 1N (3-4 ora) 1D ( 5-6 ora)
Venerdì 23 febbraio 2018 1G (1-2 ora) 1D (3-4 ora) 1N (5-6 ora)
Lunedì 5 marzo 2018 1N (1-2 ora) 1G (3-4 ora) 1 D (5-6 ora)
Mercoledì 21 marzo 2018 1D (1-2 ora) 1G (3-4 ora) 1N (5-6 ora)

CROCE ROSSA ITALIANA. Comitato locale Municipio 5 – PROGETTO DIB –Disconnettiamo il Bullismo

Sensibilizzare e istruire i ragazzi sul fenomeno, promuovere modelli positivi attraverso attività interattive di gruppo e conversazioni guidate. Favorire l’accettazione   e il rispetto delle differenze.

 

Copyright 2017 - Powered by ElaMedia Group

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.