ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C DI VITTORIO - I.T.I. LATTANZIO

Via Teano, 223 00177 Roma - Telefono: 06121122405/06121122406; Fax: 062752492
Email: rmis00900e@istruzione.it - PEC: rmis00900e@pec.istruzione.it
Cod. Min. RMIS00900E - C.F. 97200390587 - CUFE: UFDEVP

 

Patto di corresponsabilità

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA' (in base all'art. 3 DPR 235/2007)

Clicca per scaricare il documento (pdf)

La scuola è il luogo dove studenti, famiglie, docenti e personale scolastico partecipano ad un comune progetto educativo, che ha per fine il pieno raggiungimento degli obiettivi formativi, intellettuali e morali degli alunni, mediante l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza civile
Il seguente Patto educativo di corresponsabilità è finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.
Il rispetto del Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per conseguire le finalità dell'Offerta Formativa e per sostenere gli studenti per il successo scolastico


il Dirigente Scolastico si impegna a:

  • garantire che studenti, genitori, docenti e personale amministrativo-tecnico-ausiliario siano messi in condizione di adempiere nel modo migliore ai propri compiti;
  • garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità, favorendo il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;
  • coordinare le iniziative mirate a creare un clima sereno e corretto, necessario per favorire lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno alle diverse abilità, l'accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;
  • garantire l’attuazione ai curricoli nazionali e alle scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell'Offerta Formativa. tutelando il diritto ad apprendere di ciascuna alunna e di ciascun alunno;
  • garantire a tutti gli alunni e alle famiglie la possibilità di accedere alle informazioni necessarie sui risultati, sulle difficoltà, sui progressi nelle discipline di studio oltre che sugli aspetti inerenti il comportamento e la condotta;
  • prestare ascolto ed attenzione ai problemi degli studenti e delle loro famiglie;
  • garantire che il personale ATA collabori alla attuazione del Piano dell'Offerta Formativa della scuola, fornendo il necessario supporto alle attività didattiche, al miglioramento del servizio, dell'organizzazione e delle tecnologie di propria competenza;
  • operare per il miglioramento della qualità del servizio scolastico.

 

I docenti si impegnano a:

  • informare studenti e genitori degli obiettivi educativi e didattici, dei tempi e delle modalità di attuazione della propria programmazione e della valutazione dei livelli di apprendimento degli studenti;
  • contribuire a realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo e sul rispetto;
  • promuovere interventi mirati a far acquisire agli studenti il senso di appartenenza ad un gruppo con le sue regole ed opportunità;
  • favorire la capacità di iniziativa, di decisione e di assunzione di responsabilità;
  • incoraggiare gli studenti ad apprezzare e valorizzare le differenze;
  • pianificare il proprio lavoro, in modo da prevedere un apprendimento e attività di recupero e sostegno il più possibile individualizzate;
  • contribuire alla efficienza ed alla efficacia del lavoro collettivo e alla funzionalità dell'organizzazione del servizio scolastico;
  • vigilare sulla sicurezza degli alunni e contribuire alla crescita della cultura della sicurezza nella scuola e sul lavoro.

 

Le studentesse e gli studenti si impegnano a:

  • essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità;
  • conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto;
  • intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente;
  • conoscere l'offerta formativa presentata dagli insegnanti;
  • rispettare i compagni, le diversità personali e culturali, la sensibilità altrui, il personale della scuola;
  • rispettare le norme di sicurezza e partecipare alla crescita della cultura della sicurezza nella scuola e sui lavoro;
  • partecipare al lavoro scolastico individuale e/o di gruppo, svolgere regolarmente i compiti assegnati e sottoporsi regolarmente alle verifiche previste dai docenti;
  • contribuire all'affermazione dì modelli di comportamento improntati alla convivenza civile;
  • favorire la comunicazione scuola/famiglia.

 

La famiglia sì impegna a:

  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza valutativa;
  • tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale e le comunicazioni scuola-famiglia (circolari cartacce o sul sito web della scuola), e partecipare con regolarità alle riunioni previste;
  • verificare costantemente l’andamento scolastico e le assenze del proprio figlio attraverso l’utilizzo del registro elettronico;
  • far rispettare l'orario d'ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate, giustificare le assenze;
  • verificare che lo studente segua gli impegni di studio e rispetti i regolamenti, prendendo parte attiva alla vita della scuola;
  • partecipare al risarcimento dei danni provocati dalla alunna/o servizi della scuola, arredi, attrezzature e materiale didattico;
  • dare il proprio contribuito alla vita della scuola ed al miglioramento della qualità del servizio scolastico attraverso la partecipazione alle riunioni degli organi collegiali e alle valutazioni del servizio proposte.

Copyright 2017 - Powered by ElaMedia Group

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.